Voglio sviluppare un nuovo social network, da dove inizio?

Social network
Importanza dei social network nelle nostre vite

Facebook, Pinterest, Tumblr, Twitter: inutile dire come questi social network abbiano cambiato la nostra vita e il nostro modo di relazionarci con gli altri. Con i social, non solo possiamo scambiare messaggi coi nostri amici, ma possiamo condividere anche foto, immagini, pensieri, interessi etc. con una cerchia maggiore di persone, conosciute o meno, legate a noi per i motivi più disparati.

Ma come sono nati i maggiori social? Qual è stata la loro caratteristica vincente? Alla base della creazione di un nuovo social di successo sta sicuramente un’idea innovativa, fresca, geniale. La prima domanda da porsi è sicuramente: esiste un social simile o uguale  a quello che voglio creare? Chiaramente, vale la pena proseguire nello sviluppo della nostra idea solo se la risposta è negativa, cioè se non esistono per l’appunto sul mercato social simili già affermati e utilizzati da migliaia di utenti. La prima caratteristica che quindi il nuovo social deve possedere è quella della novità.

Chiaramente, ci sono dei “moduli” fissi che ogni social network deve possedere: un profilo utente, uno spazio dover poter scrivere dei post, una cerchia di amici che ogni utente deve avere, un’attività di visualizzazione-commento-condivisione dei vari post. Questo quindi lo scheletro, la struttura essenziale che sta dietro l’idea di un social (e dietro anche il significato della parola stessa).

Quello che tuttavia serve capire è come attirare gli utenti internet, perché una persona, per iscriversi a un nuovo social, deve trovare qualcosa in più rispetto ai precedenti. Quindi, la seconda caratteristica è quella dell’utilità: gli utenti iscritti al social dovrebbero avere a disposizione nuovi modi di comunicare, di scambiarsi informazioni, di interagire e da tutto ciò dovrebbero trarre vantaggio.

La community sta quindi alla base del social stesso: quando nasce una community connessa a un inedito social network, la nuova entità ha bisogno di potersi riconoscere in una platea con interessi in comune, in una rete connessa in un determinato modo facilmente intuibile e identificabile, in un insieme di utenti con caratteristiche proprie e strettamente connesse al social in oggetto.

Se l’idea che abbiamo avuto sull’innovativo social fino a qui non ha incontrato ostacoli possiamo arrivare alla questione finale: quanto investire nel nuovo social network?  Qui chiaramente dipende da come abbiamo sviluppato la nostra idea, da quali caratteristiche abbiamo ritenuto imprescindibili e da quali implementazioni abbiamo voluto aggiungere. Non esiste un prezzo univoco ma il costo sarà sempre equiparato alle richieste fatte. La domanda alla quale tuttavia merita rispondere non è tanto quanto sia necessario destinare allo sviluppo del nuovo social network piuttosto quanto si spera di guadagnare dallo sviluppo del nuovo social. Se le previsioni di ricavo iniziano ad aggirarsi ragionevolmente su cifre alte e ben giustificate, allora forse è il caso di provare a sviluppare l’idea originale che abbiamo avuto nella speranza di creare un social network inedito e accattivante, al passo coi tempi e rivoluzionario nel suo campo.

Autore: Sara Filippini

Sara Filippini si è laureata con lode in Studi Letterari e Culturali Internazionali, con un percorso focalizzato sulla lingua, letteratura e cultura Russa ed Inglese. Unisce alla preparazione accademica una spiccata propensione per la scrittura, collaborando in qualità di SEO Copywriter a progetti di ottimizzazione dell'indicizzazione nei motori di ricerca e a campagne di article marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *