A Pistoia torna ‘Scoprire l’ingegneria’

Chi è l’ingegnere? Cosa fa? Il suo lavoro in cosa consiste? In cosa si somigliano e in cosa sono diversi un ingegnere informatico e uno ambientale? A tutte queste domande – ed a molte altre – tenteranno di dare risposta la mostra, i convegni e gli incontri tecnici di ‘Scoprire l’ingegneria’, in programma a Pistoia dal 13 al 15 ottobre.

Scoprire ingegneria 2017

L’evento, organizzato dalla Commissione Giovani dell’Ordine degli Ingegneri di Pistoia in collaborazione con il Comune di Pistoia, è nato nel 2013 per avvicinare le persone al mondo dell’ingegneria e mostrare loro come questa interagisca con la vita quotidiana di tutti, nel tentativo di migliorare il mondo in cui viviamo.

Anche in questa seconda edizione l’obiettivo degli organizzatori è identico. Il convegno tecnico-scientifico previsto sabato 14 ottobre presso la Sala Maggiore del Palazzo di Giano (a partire dalle 09.30) vuole far conoscere alla cittadinanza la figura professionale dell’ingegnere – qualunque sia la sua specializzazione – redendo concreto ed evidente il suo lavoro. 

La mostra permanente ospitata in Piazza del Duomo sarà visitabile dalla mattina di sabato 14 a domenica 15 ottobre. Tantissime le installazioni a disposizione di curiosi, studenti, appassionati e professionisti del settore, inerenti i tre principali dipartimenti dell’ingegneria: civile e ambientale, meccanica e industriale, informatica e telecomunicazioni.

Immagini, video e modelli che con un linguaggio semplice ed immediato renderanno intuitiva e semplice la comprensione dell’universo dell’ingegnere.

Ottime le premesse dell’edizione 2017: nell’anno in cui Pistoia è stata scelta come Capitale della Cultura, ‘Scoprire l’Ingegneria’ contribuirà  infatti a costruire cultura scientifica e a saldare le relazioni tra i numerosi partner della manifestazione (protezione civile, ordini professionali, università, aziende ed enti), tutti uniti dalla comune volontà di accrescere la comprensione di una professione diffusa, ma poco conosciuta.

Tra i sostenitori, nonché partner dell’evento, c’è anche ELbuild. L’azienda fondata dagli ingegneri Evelina Agostini e Luca Adamo, da sempre attenti ai temi di innovazione, informatica e formazione, non solo condivide l’obiettivo dell’evento, ma ne sposa in pieno il format e il linguaggio.

ELbuid è infatti fiera di far parte di una rete in cui i componenti sono impegnati giorno per giorno in un progetto di crescita e condivisione culturale.

Le quattromila presenze della passata edizione lasciano pensare che numerosi saranno i partecipanti all’evento. Per chi desiderasse ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.scoprirelingegneria.it.

Pubblicato il Categorie Uncategorized

Ti è piaciuto questo articolo e vuoi approfondire con noi gli argomenti trattati? Scrivici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *