ELbuild a Perth per il lancio della nuova versione dell’app Shofer

Hai mai sentito parlare dell’app Shofer? No? Beh, presto non potrai più dirlo. Non solo perché trovandoti in questa pagina web saremo noi a fornirti informazioni (😊), ma anche perché in questi giorni saremo a Perth, in Australia occidentale, per il lancio della nuova versione dell’applicazione mobile.

Abbiamo riscritto tutta la piattaforma, portando novità sia per i driver che per gli utenti. Nuove funzioni in arrivo, pensate per migliorare l’esperienza del servizio. Vi racconteremo tutto più approfonditamente qui e anche sulla nostra pagina Facebook.

Intanto, qualche notizia di base.

app shofer ride sharing australia

Leggi tutto “ELbuild a Perth per il lancio della nuova versione dell’app Shofer”

Ricerchiamo sviluppatori Web e Mobile per il nostro Team

sviluppatore web mobileSiamo alla ricerca di sviluppatori web e mobile da inserire nel nostro team, sia come freelance che per un inserimento stabile.

Requisiti richiesti, almeno uno dei seguenti:

  • conoscenza di PHP ed esperienza nello sviluppo su CMS come Magento e/o WordPress
  • conoscenza di Javascript e dei framework/librerie più diffusi (AngularJS, jQuery)
  • esperienza nello sviluppo mobile su piattaforma Android
  • esperienza nello sviluppo mobile su piattaforma iOS (preferibilmente Swift)
  • conoscenza di Java EE ed esperienza diretta di sviluppo web Java EE

Requisiti preferenziali:

  • conoscenza di HTML5, CSS3, Bootstrap
  • conoscenza di framework PHP (Symphony o YII)
  • esperienza con sistemi di versionamento (preferibilmente Git)
  • esperienza nell’amministrazione di server Linux

Se interessati inviate un curriculum all’indirizzo email hr@elbuild.it o telefonate in sede allo 0573 992939.

Seminario per gli ingegneri informatici a Pistoia: “La sicurezza nella progettazione del software”

La sicurezza nella progettazione del software
La sicurezza nella progettazione del software

Sempre al passo coi tempi e interessato a nuovi temi nell’ambito della progettazione, l’Ordine degli Ingegneri di Pistoia sta organizzando un nuovo corso dal titolo “La sicurezza nella progettazione del software“. Tale seminario avrà luogo a Pistoia, al Seminario Vescovile in via Puccini 36, il giorno 23 ottobre 2014. In 4 ore saranno affrontate varie tematiche relative alla sicurezza nell’ambito dell’ICT e alle figure coinvolte in tale processo.

Leggi tutto “Seminario per gli ingegneri informatici a Pistoia: “La sicurezza nella progettazione del software””

Android Volley, aggiungere supporto redirect 301/302 per NetworkImageView

Android Volley Framework Redirect SupportAbbiamo già parlato in un precedente post di Volley, la libreria Google che aiuta lo sviluppatore nell’implementazione di client REST basati su richieste HTTP asincrone. Fra i vari componenti del toolbox ce ne è uno, la classe NetworkImageView, che consente di caricare in modo asincrono immagini e mostrarle in una UI Android. Questa classe infatti estende ImageView e mette a disposizione un comodo metodo setImageUrl che si preoccupa di caricare asincronamente la risorsa immagine e di mostrarla nell’interfaccia.

Questo componente è molto flessibile e potente, ma soffre di una limitazione che risulta essere bloccante nel caso lo si voglia utilizzare per mostrare immagini la cui URL si rivela essere un redirect 302 o 301 ad una URL diversa. Un esempio di immagini con URL che forzano un redirect 301 o 302 è quello delle immagini profilo estratte attraverso le Graph API di Facebook.  Vediamo come patchare il sorgente di Volley per superare questo inconveniente.

Leggi tutto “Android Volley, aggiungere supporto redirect 301/302 per NetworkImageView”

Android Tips | Volley, la libreria definitiva per la creazione di client REST

ELbuild sviluppa app Android con Google Android VolleyNello sviluppo di app uno dei pattern più diffusi è il tradizionale modello client-server dove i client sono costituiti dai terminali degli utenti ed il server è un applicativo sotto controllo dello sviluppatore che eroga servizi sotto forma di API REST a supporto della business logic della app. La maggior parte delle applicazioni che prevedono interazione fra utenti più o meno diretta sfruttano questo pattern e si appoggiano quindi su un set di API REST con cui i terminali degli utenti dialogano.

Dal punto di vista dello sviluppatore l’implementazione del codice a supporto della connessione con questo tipo di servizi è spesso qualcosa di molto ripetitivo per cui è frequente appoggiarsi su librerie esterne che forniscono già l’implementazione delle operazioni più comuni. Una delle migliori, fra le diverse che abbiamo testato, è Volley, scritta da sviluppatori Google e, stando al talk di presentazione del Googlie I/O 2013, utilizzata in grand parte delle applicazioni di punta di Google stessa.

Leggi tutto “Android Tips | Volley, la libreria definitiva per la creazione di client REST”

EclipseLink JPA, gestire tabelle o viste senza ID univoci

database jpa senza chiave unicaNello sviluppo di web application basate sul framework Java EE utilizziamo l’ORM EclipseLink, nella sua versione 2.0. EclipseLink è un’implementazione delle specifiche JPA (JSR-000317) che ha come obiettivo la definizione di un layer per la gestione della persistenza dotato di funzionalità aggiuntive che rendono più semplice e veloce la gestione della cache ottimizzando le performance.

Quando possiamo progettare da zero la web application strutturiamo il database in modo che ogni tabella sia dotata di una chiave univoca, indispensabile per la definizione delle entity JPA, e del relativo indice, ma succede spesso di dover modificare o prendere in carico lo sviluppo di componenti che si appoggiano su database datati o comunque mal strutturati che includono viste o  tabelle prive di colonne univoche fra i vari record. Vediamo come operare in questi casi e quali sono i limiti.

Leggi tutto “EclipseLink JPA, gestire tabelle o viste senza ID univoci”

Online MARanking, risultati e classifiche Brazilian Jiu-Jitsu

maranking logoDa qualche tempo collaboriamo ad un progetto ambizioso, che si prefigge di diventare un punto di riferimento per gli amanti del Brazilian Jiu-Jitsu e delle arti marziali in generale: MARanking.com

MARanking nasce con l’obiettivo di fornire un meccanismo di ranking obiettivo e trasparente, che permetta di ordinare in base alle proprie performance i lottatori che hanno combattuto e si sono piazzati almeno in una competizione IBJJF dal 2004 ad oggi.

Leggi tutto “Online MARanking, risultati e classifiche Brazilian Jiu-Jitsu”

Segnapunti ping pong Android. Segnapunti tennis tavolo ELbuild

ELbuild segnapunti tennis tavolo android. ELpong.

L’anno scorso ci siamo comprati un bel ping pong che ancora oggi movimenta le nostre pause pranzo e qualche dopocena. Chi gioca a tennis tavolo di frequente sa che tenere il punteggio quando il gioco è veloce può non essere semplice.

In un primo momento abbiamo pubblicato una web application segnapunti da utilizzare su tablet e smartphone. Il feedback è buono ma non all’altezza di una applicazione nativa, che non dovendo interagire con una componente esterna riesce ad essere istantanea nell’interazione utente.

Leggi tutto “Segnapunti ping pong Android. Segnapunti tennis tavolo ELbuild”

Come creare un archivio .zip in Java

Creare archivi ZIP in Java

Creare archivi ZIP in Java
Zip Java

Durante lo sviluppo di applicazioni web o desktop ricorre spesso l’esigenza di consentire l’esportazione massiva di un numero alto di file, o semplicemente di velocizzare il download di un singolo file testuale.

Per questo motivo spesso la soluzione è quella di creare un archivio ZIP, operazione che in Java è molto semplice grazie alle classi del package java.util.zip. Vediamo come creare velocemente ed in maniera efficiente archivi zip a partire da un singolo oggetto java.io.File o da una List di istanze.

Leggi tutto “Come creare un archivio .zip in Java”

Swing Background cella condizionale al contenuto – Esempio custom CellRenderer

ELbuild Swing custom CellRenderer

java-swing-java-tablecellrenderer
Swing Table

Il framework Swing, sebbene abbia fallito la standardizzazione JSR, conserva di fatto il ruolo di standard de-facto per lo sviluppo di applicazioni desktop in Java. La facilità di modifica del look and feel dei componenti è uno dei punti di forza di questo framework.

Vediamo in questo post una classe che implementa l’interfaccia TableCellRenderer per rendere possibile allo sviluppatore la selezione di un colore di background basato sul contenuto della cella stessa.

In particolare con questa classe, assumendo di conoscere il tipo di oggetto alla base del table model, è possibile modificare il background della cella in base ad una qualsiasi proprietà dell’oggetto stesso.

Leggi tutto “Swing Background cella condizionale al contenuto – Esempio custom CellRenderer”