Categorie
Apple Avventure ELbuild

Le mie disavventure con Apple Mag Safe

Storia di come in 3 anni abbia cambiato due MacBook Pro Unibody e sia riuscito ad ammaccarli entrambi. A mia discolpa posso imputare l’ultima disavventura ad un difetto nel connettore Mag Safe!

Il mio primo MBP ammaccato dopo 8 giorni dall'acquisto. Foto 2
Il mio primo MBP ammaccato dopo 8 giorni dall'acquisto. Foto 2

Per la seconda volta scrivo da un MacBook Pro con il case Unibody ammaccato. Il mio primo unibody (Intel 2 Core Duo 2,53 Ghz 4GB), comprato in mega anteprima a fine settembre 2008 era stato vittima di un incidente dopo 8 giorni che era fra le mie mani. Praticamente, mentre camminavo in centro, la tracolla della borsa che usavo da anni, compresi tutti i mesi dell’Erasmus si ruppe ed a nulla valsero l’imbottitura ed la Second Skin, una malefica moneta a contrasto con la cerniera della Second Skin provocò un’ammaccatura a cui, dopo i primi improperi degni di Germano Mosconi, mi affezionai quasi.

Il mio primo MBP ammaccato dopo 8 giorni dall'acquisto. Foto 1
Il mio primo MBP ammaccato dopo 8 giorni dall'acquisto. Foto 1

Dopo 2 anni di fido servizio, a inizio 2011 compro il mio secondo MacBook Pro Unibody (Core i7 2,66 Ghz 8 GB), macchina spettacolare ma solito case deboluccio. Riesco a scampare bozzi ed ammaccature fino a qualche giorno fa, quando, nonostante il Mag Safe, Evelina riesce a inciampare nel cavo e far cadere il portatile da circa 90 cm, con i risultati in foto sotto, e le conseguenti invocazioni del caro Germano.

Il mio secondo MacBook Pro, anche lui ammaccato
Il mio secondo MacBook Pro, anche lui ammaccato

Incredulo ho cercato di capire come sia possibile che il Mag Safe abbia fallito, e ho scoperto un bug colossale nel nuovo connettore (quello cilindrico in alluminio). In pratica se il connettore  è disposto con il cavo bianco lungo il case, il connettore resiste alla trazione nella direzione del cavo stesso, ed il portatile finisce irrimediabilmente in terra. Viceversa se il connettore è collegato in modo da far sì che il cavo prosegua idealmente “dietro” lo schermo. In questa maniera basta una trazione minima ed il cavo  si stacca, per la felicità di tutti.

Collegamento sbagliato

Modo sbagliato di connetere Apple Mag Safe
In questa maniera il tuo portatile cadrà a terra. Apple Mag UNSAFE!

Collegamento corretto

Connettore Apple Mag Safe collegato bene
In questa maniera il tuo portatile è salvo. Apple Mag Safe!

A questo punto spero nell’uscita del nuovo MacBook Pro 2012 che si vocifera avrà un case rivisto e più sottile. Ora che è abbozzato ho una scusa per cambiarlo :p

Di Luca Adamo

Luca Adamo si è laureato con lode in Ingegneria delle Telecomunicazioni all'Università degli studi di Firenze ed è dottorando in Ingegneria Informatica, Multimedialità e Telecomunicazioni, sempre nella stessa facoltà. Le sue competenze tecniche includono lo sviluppo software, sia orientato al web che desktop, in C/C++ e Java (J2EE, J2SE, J2ME), l'amministrazione di macchine Unix-based, la gestione di reti di telecomunicazioni, ed il design di database relazionali.

3 risposte su “Le mie disavventure con Apple Mag Safe”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *