Amazon AWS, la divisione cloud del gigante dell’e-commerce

Amazon è sempre di più un player di rilievo nel mercato internazionale. Come abbiamo avuto modo di dire in un precedente contributo, ci ha da sempre abituati all’innovazione come principio guida della sua crescita. Dall’allargamento dei prodotti venduti fino alla fornitura di servizi informatici. La vendita di quest’ultimi rappresenta oggi un asset strategico per il colosso guidato da Jeff Bezos. Ecco perché vorremmo parlare di Amazon Web Service (AWS).

Cosa è Amazon AWS? Proveremo a dare una risposta pensata soprattutto per i neofiti della materia e i meno esperti, chiamati però a prendere decisioni sulle tecnologie da adottare o a valutarle in termini di costi/benefici.

Racconteremo, infatti,  perché per le aziende può essere vantaggioso utilizzare i servizi Amazon. Lo faremo elencandoti anche come li abbiamo impiegati per lo sviluppo di applicazione mobile.

amazon_web_services

Cosa è Amazon AWS

Una definizione precisa viene fornita dal sito ufficiale della divisione di servizi web di Amazon.

“Amazon Web Services (AWS) è una piattaforma di servizi cloud sicura in grado di offrire potenza di elaborazione, storage di database, distribuzione dei contenuti e altre funzionalità a supporto del dimensionamento e della crescita delle attività aziendali”.

Si tratta, quindi, di un’offerta di prodotti Amazon che riguardano il mondo del cloud. Ovvero, un sistema in cui dati e servizi non sono più conservati in locale su una macchina o su una rete proprietaria. Sono smaterializzati, virtualizzati e fruibili on demand sulla rete. 

Questi prodotti sono diversi per tipo e ambito operativo, ma sono gestibili da una comune interfaccia. Per una panoramica completa puoi guardare la pagina dedicata del sito. Qui ci limitiamo a segnalare come i due servizi più popolari della suite Amazon siano EC2 e S3, acronimi basati su giochi di parole.

Elastic Compute Cloud (dalla doppia C deriva il C2) è un servizio IaaS che permette di creare macchine virtuali scalabili. Come? Tramite un’interfaccia dove esistono alcune istanze pre-configurate con diversi sistemi operativi e software di base. La macchina può essere settata inizialmente al minimo e aggiustata successivamente all’eventuale aumento del carico di lavoro. Ad esempio, potrebbero essere aumentate in un secondo momento la velocità del processore, la memoria e altre caratteristiche. 

In ambito storage, Amazon Simple Storage Service (tre S da cui S3) è il più famoso servizio grazie cui è possibile recuperare grandi quantità di dati e archiviarli in remoto. Insomma, un hard disk nella nuvola 🙂

Amazon AWS for free

Capito di cosa si tratta, potresti domandare: come faccio a dire se Amazon AWS è adatto alla mia azienda? Risposta: non c’è un modo univoco per testare la validità della suite di prodotti Amazon rispetto ai tuoi obiettivi e alle tue possibilità. Esistono, però, vantaggi oggettivi, di cui parleremo nel prossimo paragrafo.

Ad ogni modo, esiste anche la possibilità di creare un profilo gratuito, a costo zero, grazie cui verificare se effettivamente lo strumento si adatta a specifiche esigenze.

Il servizio è a disposizione per un intero anno per determinati prodotti ed a determinate condizioni elencate sul sito ufficiale.

Volendo fare un esempio, con una istanza EC2 ed un Relational Database Service (RDS) potresti avere per il tuo sito wordpress un hosting gratuito per la durata di 12 mesi.

Se vuoi fare delle stime più precise, puoi anche ricorrere ad un calcolatore preposto. Potresti farti un’idea del costo da sostenere in base ai servizi che desideri usare.

Amazon AWS: il vantaggio di spendere meno

I vantaggi legati all’uso di Amazon AWS  sono molti, legati per lo più al fatto di essere un servizio di cloud computing.

Scegliendo questi servizi, un’azienda può usufruire delle sue applicazioni (server, storage, database e applicativi Internet) come ha sempre fatto. Tuttavia allontana da sé tutte le problematiche e i costi di gestione e mantenimento dei server e dei dispositivi ad essi collegati (apparati di rete, storage, backup, ecc.).

L’impresa non ha quindi più bisogno di investire capitale per componenti hardware e software di cui non è in grado di stimare l’esatta necessità. Al contrario, paga solo nel momento in cui l’infrastruttura IT viene utilizzata e in modo proporzione all’impiego. Anziché costi fissi, dunque, costi variabili. Ovvero risparmio con mantenimento di un alto livello di competitività.

Con il crescere del numero di utilizzatori di servizi cloud, poi, fornitori come Amazon AWS hanno potuto praticare tariffe al consumo sempre più basse. Questo porta in un beneficio ulteriore per l’impresa, chiamata a sostenere costi variabili sempre più bassi rispetto al passato.

Amazon AWS: il vantaggio di spendere meglio

Un ulteriore beneficio derivante dai servizi cloud è collegato ai primi due. Abbiamo detto che con Amazon AWS hardware e software smettono di essere tra le principali preoccupazioni del management aziendale. Questo gli consente di concentrarsi sullo sviluppo del business, dunque sui propri clienti.

Non solo! Ti è mai capitato di dover fare una stima iniziale delle necessità di infrastruttura tecnologica, per poi renderti conto di aver sbagliato (nell’aver sovrastimato o sottostimato, non importa)?

Con il cloud computing di Amazon AWS, puoi accedere alle risorse necessarie, aumentando e diminuendo la capacità con pochi minuti di preavviso. L’infrastruttura della tua azienda sarà quindi grande solo quanto ti occorre.

Amazon AWS: i vantaggi di cambiare velocemente e in sicurezza

Il fattore tempo è un altro aspetto da considerare nella decisione di adottare i servizi web di Amazon AWS. Quello necessario per aggiungere nuove risorse IT è estremamente ridotto rispetto al passato. Questo rende possibile programmare sviluppi in piani temporalmente compressi. Tradotto: stimolo all’innovazione.

Ultimo, ma non meno trascurabile: il fattore sicurezza. Chi offre cloud computing prevede servizi di disaster ricover per recuperare dati nel caso i data center dovessero andare in crash. I data center di AWS in cui sono memorizzati i dati dei clienti sono super protetti.

Elbuild: AWS per Zego, Teeser , Shofer

Elbuild da anni offre consulenza e soluzioni su infrastrutture AWS come ha fatto con Zego.

Zego è “[…] una piattaforma di carpooling urbano, che mette in contatto in tempo reale persone che vogliono condividere un passaggio in città […]”.  Per quello che qui interessa, si tratta di un’app mobile multi piattaforma da noi sviluppata su un’infrastruttura AWS.

Quando il cliente si è rivolto a noi, gli abbiamo infatti proposto di trasferire la piattaforma che già esisteva in un ambiente basato sui servizi web di Amazon. Questo non solo ci ha consentito di sviluppare una nuova versione della stessa, ma ci ha permesso di dare maggiore scalabilità al progetto. Trattandosi di un start up con un progetto avvincente, il cliente aveva bisogno di una soluzione flessibile. 

Anche le applicazioni Teeser e Shofer abbiamo utilizzato un’infrastruttura AWS Deploy.

Se vuoi leggere altre storie di aziende che hanno deciso di cogliere l’opportunità del cloud computing AWS, puoi consultare i case studies proposti dallo stesso Amazon.

Conclusioni

Amazon AWS è una piattaforma di cloud computing altamente competitiva. Con la virtualizzazione implicata nei meccanismi di cloud su cui è costruita, la tua azienda potrebbe risparmiare in sicurezza.

Se hai bisogno di una consulenza o di una soluzione su infrastrutture Amazon AWS, puoi rivolgerti a noi. Da anni ci occupiamo di:

  • Progettare soluzioni cloud e web-based
  • Settare, configurare e manutere infrastrutture cloud
  • Integrare sistemi interni all’azienda con infrastrutture cloud
  • Fornire supporto a sistemi di backup in cloud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *